Vomero Today

Perrotta (Ascom Vomero): "Prezzi speciali per difendersi dalla crisi"

Ha suscitato non poche polemiche la discussione sui cosiddetti "saldi anticipati" che alcuni negozianti della zona collinare starebbero mettendo in atto

Proseguono le polemiche sui cosiddetti "saldi anticipati" che alcuni commercianti vomeresi avrebbero messo in atto per provare a ravvivare un pò le vendite dall'encefalogramma piatto.

La risposta dei diretti interessati è unanime: si tratta di un tentativo di reazione alla crisi. In questo contesto alquanto difficile si posiziona il parere di Enzo Perrotta, presidente dell’Ascom Vomero.

"Il discorso dei saldi e delle anticipazioni va avanti da aprile, e in alcuni casi addirittura da Natale – spiega Perrotta a Chiara Minieri de Il Giornale di Napoli – ed è una reazione comprensibile se messa in atto in un quadro di onestà. I “prezzi speciali” dovrebbero stimolare gli acquisti e consentire ai commercianti di rientrare nelle spese, che altrimenti rischiano seriamente di trasformarsi in debiti".

"Noi di Ascom - conclude Perrotta - abbiamo aperto un dialogo con l’assessore al Lavoro del Comune di Napoli Marco Esposito, disponibile affinchè si riveda il quadro dei regolamenti, così da dare respiro anche ai piccoli imprenditori. Fare in modo che il commercio sia in buona salute significa tutelare anche il tessuto urbano e contribuire al benessere dell’intera area".

 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • I commercianti Devono essere liberi di vendere la loro merce quanto gli pare e quando gli pare l'importante e che se sono saldi lo devono essere per davvero e non trappole per gli allocchi su ciò deve vigilare la Finanza-

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Agguato di camorra a Mugnano, colpi di pistola tra la folla

  • Incidenti stradali

    Tragedia stradale, muore un carabiniere: lascia due bambini

  • Chiaia

    NAlbero apre apre al pubblico: folla per l'inaugurazione

  • Avvocata

    Nuovo colpo al Natale di Napoli: rubato “l'albero della pizza”

I più letti della settimana

  • Referendum Costituzionale, alla V Municipalità No al 61,4%

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento