VomeroToday

Mercato De Bustis, sabato manifestazione di associazioni e cittadini

Associazioni locali e cittadini si mobiliteranno sabato 17 ottobre per protestare contro la costruzione dei parcheggi interrati privati in Piazza degli Artisti e zone limitrofe ed il conseguente trasferimento del Mercatino di Casale de Bustis

Piazza degli Artisti

Sabato 17 ottobre alle ore 10,00, al Mercatino De Bustis nei pressi di Piazza degli Artisti, cittadini, mercatali e le associazioni Comitato San Martino, ACP – Pediatri per un mondo possibile, WWF Napoli, Associazione Marco Mascagna, Assoutenti Napoli, Cicloverdi FIAB Napoli, Comitato Vomero Arenella, Legambiente Parco letterario e Napoli pedala, scenderanno in strada per protestare contro la costruzione dei parcheggi privati ed il conseguente trasferimento del mercatino dalla zona.

Attraverso un comunicato le associazioni:

- annunciano una mobilitazione permanente contro la costruzione di mega parcheggi privati che minano il delicato assetto idrogeologico della città, ne stravolgono l'impianto urbanistico, peggiorano la mobilità creando nuovi flussi di traffico veicolare e favoriscono solo profitti privati;

- rigettano la realizzazione dei mega parcheggi voluti dal Sindaco Iervolino, nella qualità di Commissario Straordinario al Traffico, che nel suo operato ha disatteso e alterato la normativa urbanistica vigente e stravolto il precedente strumento per il governo della mobilità cittadina rappresentato dal Programma Urbano Parcheggi, approvato in Consiglio Comunale, dalla Giunta Regionale Campana e dal Ministero dei Lavori Pubblici;

- denunciano il grave rischio di perdere le residue aree verdi della città in favore di costruende autorimesse interrate (box) che determinerebbero una ulteriore impermeabilizzazione del suolo cittadino;

- auspicano che il Consiglio Comunale e il Sindaco di Napoli si impegnino a modificare sostanzialmente il P.U.P che, approvato nel 1998, non appare più uno strumento idoneo di pianificazione della mobilità, a seguito delle mutate esigenze economiche, sociali e ambientali della cittadinanza napoletana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

Torna su
NapoliToday è in caricamento