VomeroToday

Meningite a scuola, Rino Nasti: "Incontro medici-genitori fatto saltare tra le proteste"

Dopo il caso di meningite nell'istituto Piscicelli

Oggi si sarebbe dovuto tenere nella V Municipalità, Vomero-Arenella (III Commissione Scuola-Istruzione-Bilancio) l'incontro voluto da genitori degli studenti dell'istituto Piscicelli con il responsabile dell'Uopc dell'Asl Napoli 1 sul caso di meningite che ha colpito una insegnante del presidio scolastico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"E' molto grave che i consiglieri di Dema e di centrodestra abbiano fatto cadere il numero legale della commissione, suscitando proteste da parte dei genitori. Alcuni consiglieri hanno ostacolato il normale svolgimento dell’incontro con i medici, che comunque hanno detto che la situazione è sotto controllo e hanno riconosciuto un problema di allineamento della velocità di comunicazione da parte degli enti coinvolti in questi casi sanitari, che seguono le direttive delle linee guida del ministero della Sanità, rispetto al vorticoso allarmismo che scatta sulle chat dei genitori. Altresì hanno aggiunto che in teoria sono più a rischio i docenti che i bambini, perché il tipo di vaccinazione fatta oggigiorno copre questo virus, nell’esavalente, cosa che non avveniva anni fa. Le attenzioni delle istituzioni devono sempre essere ispirate alla sinergia, nell’interesse collettivo degli scolari, delle loro famiglie e di tutto il personale scolastico", spiega a NapoliToday Rino Nasti, consigliere della municipalità Arenella e vicepresidente commissione scuola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

Torna su
NapoliToday è in caricamento