VomeroToday

Guida al Vomero: "Col nuovo fitto rischiamo la chiusura"

La storica libreria di Via Merliani potrebbe chiudere i battenti nei prossimi mesi. Inevitabile quanto giustificato lo sconcerto e lo smarrimento dei residenti

Guida Merliani

La Libreria Guida di Via Merliani, una vera e propria istituzione per il Vomero dal 1974, rischia seriamente la chiusura nei prossimi mesi, per via di una richiesta di rinnovo contrattuale molto alta da parte del proprietario del locale.

Una notizia, questa, che, come un fulmine a ciel sereno, ha gettato nello sconcerto numerosi residenti del quartiere collinare preoccupati di perdere un altro simbolo della zona, dopo la recente chiusura del Bar Daniele in Via Scarlatti.

"La ragione risiede nel contratto di locazione scaduto e del rinnovo che ci viene proposto dal proprietario ad un prezzo quadruplicato, una cifra esorbitante che forse solo Bulgari o grandi boutique potrebbero arrivare a pagare", spiega al Corriere del Mezzogiorno l'ad della storica casa editrice partenopea Diego Guida, nipote dello storico titolare Mario.

"In questi quarant'anni di gestione dell'immobile - prosegue Guida - abbiamo sempre rispettato i termini di pagamento previsti da contratto e tenuto lo spazio in ottime condizioni. Ma questo evidentemente non basta ad alcuni proprietari che al Vomero sembrano inclini ad accogliere l'assalto di grandi imprenditori, anche se non sempre seri. Qui gli affitti sono arrivati alle stelle e la nostra attività non può certo accontentarsi in un ambiente di 30 metri quadri".

Per porre rimedio alla questione e trovare una soluzione, Guida chiede l'intervento della Regione Campania: "Recentemente a Roma la libreria Croce di via del Corso è riuscita a restare dov'era grazie ad una normativa ‘‘salvanegozi'' che, grazie a un accordo fra Regione e Comune, ha stanziato un apposito fondo di garanzia. La questione è stata ampiamente dibattuta sul piano giuridico, con sentenza della Corte Costituzionale, e vanta delle buone prassi sia a Roma che a Milano, dove alcuni tipi di intervento prevedono appositi fondi per i proprietari e i gestori di locali storici", conclude l'editore.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

Torna su
NapoliToday è in caricamento