VomeroToday

"Cinesi di m...": scritte ingiuriose e razziste contro il locale giapponese-hawaiano del Vomero

Sulla vetrina del nuovo locale hawaiano/giapponese in procinto di aprire a piazza Fuga sono state apposte scritte ingiuriose contro gli asiatici, dimostrando peraltro anche una certa ignoranza in geografia

"Insulti razzisti, bestemmie, inni alla droga ed ai roghi. Ci siamo risvegliati così: decine di scritte rivestono il nuovo locale che apriremo al Vomero a Napoli. Siamo in pieno centro, a piazza Fuga. “Cinesi di merda”, “Porco d...”, “w la droga”, “meno polizzei”. "Il tutto nasce da ragazzi habituè del bar che c’era prima e che ha chiuso. Da un lato sorrido per la bravata, dall’altro elimino con l’alcol l’ennesima stupida ferita che lascia questa città. L’innovazione a tanti fa paura, ma non accettare cambiamenti ed evoluzioni, è sintomo di ignoranza. Ho deciso di aprire al Vomero, proprio dove anni fa ho lottato in prima linea, organizzando flash mob contro l’illegalità. Continuerò a farlo. #Noncifermanessuno, mi dice intanto un amico. Forza Napoli", è il post con il quale Enrico Schettino denuncia quanto accaduto al Vomero, dove sta per aprire il suo nuovo locale hawaiano/giapponese, Giappoke, che fa parte del gruppo Giappo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus a Napoli, caso sospetto al Pellegrini: ricoverato cittadino cinese

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • Coronavirus cinese: le istruzioni del Ministero della Salute

  • Allarme Coronavirus: i medici napoletani chiamati all'aeroporto di Fiumicino

  • Droga e bombe nascoste nel magazzino: arrestato 26enne napoletano

Torna su
NapoliToday è in caricamento