menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Vomero Today

Via Luca Giordano, flash mob contro la SMA

La SMA è più nota come Atrofia Muscolare Spinale ed è una delle più diffuse malattie neuromuscolari che colpiscono i bambini

Flash mob Sma

Sabato 30 giugno alle ore 19,00, ci sarà un flash mob di sensibilizzazione contro la SMA in via Luca Giordano, dinanzi al megastore Fnac.

La SMA, nota come Atrofia Muscolare Spinale, è una delle più diffuse malattie neuromuscolari che colpiscono i bambini ed è dovuta all’assenza di un gene che produce una proteina necessaria all’attività delle cellule nervose che inviano gli impulsi motori ai muscoli.

I muscoli volontari (ad esempio quelli addetti alla respirazione, alla deglutizione e al movimento) subiscono così una progressiva paralisi. La SMA è la principale causa di morte dei bambini sotto i 2 anni.

"La SMA ha bisogno di ricerca, di divulgazione, è necessario che se ne parli e se ne parli tanto", fanno sapere gli organizzatori, che hanno attivato anche un indirizzo mail: guerra.alla.sma@gmail.com.

 

 

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      Agguato in via Catone: muore in ospedale un 37enne

    • Notizie SSC Napoli

      CALCIOMERCATO - Dalla Francia: "Psg, avviati contatti con entourage Higuain"

    • Cronaca

      Gomorra, intervista alla trans Alessandra Langella: "Ogni giorno mi scontro con i pregiudizi"

    • Cronaca

      Magic World chiude, l'iniziativa sui social

    Torna su