Vomero Today

Piazza Vanvitelli: tifosi in festa per il Napoli, ma a rimetterci sono le aiuole

La notte di bagordi e festeggiamenti per la vittoria in Coppa Italia ha lasciato alcuni strascichi nelle aiuole della piazza vomerese

Aiuole Piazza Vanvitelli (foto Facebook Mario Coppeto)

Il Vomero impazzisce di gioia per la vittoria del Napoli in Coppa Italia e nella notte di festa Piazza Vanvitelli si tinge d'azzurro con migliaia di tifosi in visibilio.

A rimetterci, però, per il troppo entusiasmo di qualche minoranza, sono state soprattutto le aiuole della piazza, cuore pulsante del quartiere collinare.

A denunciare il problema, attraverso la pubblicazione di una foto sul proprio profilo ufficiale Facebook, è stato lo stesso presidente della V Municipalità Mario Coppeto, che ha commentato così l'accaduto: "W il Napoli per vittoria in Coppa Italia, vergogna per chi ha distrutto l'aiuola".

Ecco alcuni scatti della festa in Piazza Vanvitelli:

100_1449-2  100_1454-2-2

100_1455-2-2 100_1457-4

 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Giuseppe
    Giuseppe

    io vorrei far presente a Coppeto che per difendere le aiuole bisogna recintarle, vorrei approfittare di voi di Napoli Today per far arrivare alla Municipalità la mia voce riguardo il profondo degrado di tutte le aiuole di Piazza Medaglie d'Oro diventate ricettacolo di rifiuti di ogni genere e dil problema è che nessun vigile si decide a sorvegliare la cosa e multare chi pone i rifiuti, ci vorrebe un serio piano di riqualificazione dei giardini del vomero e dell'arenella

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Omicidio Genny Cesarano, la svolta: arrestati killer e mandanti

  • Stella

    Agguato alla Sanità, gambizzato pregiudicato di 50 anni

  • Cronaca

    Nuovo caso di meningite: bimbo di 4 anni ricoverato al Cotugno

  • Cronaca

    Ladri di banche beffati: portano via una cassaforte vuota

I più letti della settimana

  • Via Luca Giordano, riprendono i lavori: finiranno entro marzo

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento