VomeroToday

Coppeto: "Lo Stadio Collana va riaperto subito"

Il presidente della V Municipalità Vomero Arenella è intervenuto sulla questione dell'impianto polisportivo di Piazza Quattro Giornate

Continua a tenere banco la questione Collana, dopo la decisione della Regione Campania di chiudere l'impianto polisportivo vomerese per motivi di sicurezza, a seguito della caduta di alcuni calcinacci dagli spalti nella mattinata di sabato.

Dopo le dichiarazioni del Sindaco di Napoli Luigi de Magistris, ecco anche quelle del presidente della V Municipalità Mario Coppeto: "Purtroppo è successo. E' bastata la caduta di qualche calcinaccio dagli spalti delle tribune dello Stadio Collana, per fortuna senza danni per le persone, che l'intero complesso sportivo è stato chiuso. Centinaia di atleti ed appassionati restano a casa senza poter fare sport, con conseguenze non marginali".

"L'accaduto, qualora ve ne fosse bisogno - prosegue Coppeto - mette in evidenza la fragilità della struttura, che invece merita interventi importanti per essere messa in sicurezza. La Regione Campania dimostri oggi le sue vere intenzioni quale ente proprietario. Mettere in sicurezza un proprio bene è cosa doverosa. Non si può lasciare migliaia di cittadini senza poter praticare lo sport o peggio, ospitarli in una situazione di rischio. Il Comune di Napoli, che da anni gestisce l'impianto attraverso una convenzione, che scade il prossimo 31 di dicembre, non ha meno responsabilità, considerato lo stato in cui versa la struttura. E' solo grazie all'abnegazione delle singole associazioni, che gestiscono le varie discipline, che le attività sportive vengono assicurate".

"Nelle scorse settimane si è sviluppata una grande polemica, ancora in piedi, relativa all'assegnazione per la gestione dell'impianto, attraverso un bando pubblicato il 28 luglio scorso, ad associazioni sportive. Resta a mio avviso inalterato il tema posto all'indomani dell'emissione del bando: prima è necessario mettere in sicurezza la struttura e poi garantire che tutte le associazioni sportive, che esercitano nello stadio e garantiscono lo sport a tariffe sociali, vengano salvaguardate".

"Rinnovo, se pur inascoltato fino ad oggi - conclude il numero uno della municipalità collinare - l'appello affinchè si costituisca un tavolo tra Regione, Comune, Municipalità e Coni per decidere del destino e del futuro dello storico impianto sportivo e soprattutto, alla luce degli ultimi accadimenti, di mettere in campo, da subito, gli interventi necessari per riaprire lo stadio affinchè i cittadini, giovani ed anziani, possano riprendere le attività sportive.
E' utile ricordare, inoltre, che il Collana è l'unico impianto sportivo pubblico della V Municipalità".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento