VomeroToday

Piazza degli Artisti: Aggredisce i vigili, arrestato ambulante

Vendeva la sua merce nel mercato vicino Piazza degli Artisti. Ma quando i vigili urbani hanno tentato di sequestrarla perchè sprovvisto delle autorizzazioni, l'ambulante li ha aggrediti e tentato la fuga

Un venditore ambulante si è rifiutato di far sequestrare la sua merce e ha aggredito i vigili urbani. E' accaduto due giorni fa - ma ne è stata data notizia solo oggi - nel corso di controlli al mercatino rionale, vicino a Piazza degli Artisti.

Un venditore ambulante, dichiaratosi sprovvisto di qualsiasi autorizzazione alla vendita di frutta e verdura, si è opposto alla contestazione del verbale ed al sequestro della merce, rifiutandosi di dichiarare le proprie generalità ed inveendo verbalmente con offese e minacce di morte gli agenti. Per evitare che la situazione degenerasse ulteriormente, visto che anche altri venditori ambulanti avevano iniziato a inveire contro gli agenti, l'uomo è stato condotto nella sede dell'unità operativa per l'identificazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma pur di opporsi, il venditore non solo ha tentato la fuga quanto ha anche aggredito gli agenti con calci e pugni colpendo uno di loro con una testata. L'uomo, A. V., è stato arrestato per minacce e lesioni a Pubblico Ufficiale: è stato condannato a dieci mesi di arersti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

Torna su
NapoliToday è in caricamento