VomeroToday

Movida violenta, raffica di controlli al Vomero

Tra piazza Immacolata, piazza Vanvitelli, via Aniello Falcone, via Scarlatti, via Luca Giordano, piazzale San Martino, viale Michelangelo e via Cilea

Nelle giornate di venerdì e sabato gli agenti del Commissariato Vomero con il supporto degli equipaggi dei Reparti Prevenzione Crimine Campania, Sardegna e Lombardia hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio, teso al contrasto del fenomeno della "movida violenta", tra piazza Immacolata, piazza Vanvitelli, via Aniello Falcone, via Scarlatti, l’area pedonale di via Luca Giordano, piazzale San Martino, viale Michelangelo e via Cilea.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso dell’attività sono state identificate 293 persone di cui 50 con precedenti di polizia e sono stati controllati 106 veicoli di cui 20 motoveicoli. Sono stati sottoposti a controllo amministrativo due bar, uno in piazza Immacolata, l’altro in via Caiazzo ed un circolo privato nella medesima strada, in cui sono stati identificati anche gli avventori. Inoltre, in via Annella di Massimo, è stato sorpreso un parcheggiatore abusivo sanzionato ai sensi dell'art. 7 co. 15 bis del Codice della Strada. Infine, sono state controllate 4 persone sottoposte agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel napoletano la spiaggia del sesso tra scambisti, la denuncia: "Succede di tutto"

  • Ricetta delle graffe napoletane con impasto a base di patate

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • Tragedia in spiaggia: uomo muore dopo un malore improvviso

  • Sirt, la dieta che fa perdere peso e migliora la salute

  • Maresciallo dei carabinieri si suicida in caserma: "Mi scuso con mia moglie e con l'Arma"

Torna su
NapoliToday è in caricamento