VomeroToday

Villa Bianca, Borrelli: "Raggiunto accordo per stop a licenziamenti"

"I 27 dipendenti, ai quali era stata inviata la lettera di licenziamento, possono tirare un sospiro di sollievo perché continueranno ad avere un lavoro su cui contare", spiega il consigliere regionale dei Verdi, componente della Commissione Sanità

“Il reparto maternità di Villa Bianca è salvo e i 27 dipendenti, ai quali era stata inviata la lettera di licenziamento, possono tirare un sospiro di sollievo perché continueranno ad avere un lavoro su cui contare per i prossimi anni. La mancata chiusura di uno dei reparti di maternità più importanti di Napoli, dove sono nati migliaia di napoletani negli ultimi decenni, è un risultato importante”. A dirlo è il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, componente della Commissione Sanità.

"Nel corso della riunione tenutasi nella sede della Regione tra il Commissario alla Sanità, Joseph Polimeni, i rappresentanti dell’Asl e della Regione stessa e quelli della proprietà, è stato raggiunto un accordo che permette di aumentare i posti letto dagli attuali 54 a 67. Un aumento che permetterà di tenere aperto il reparto e andare avanti con le attività", ha aggiunto Borrelli.

Il consigliere regionale ha poi ringraziato il presidente della Commissione Sanità Lello Topo e il presidente della Giunta Regionale Vincenzo De Luca per il risultato raggiunto: "A loro - spiega ancora Borrelli - avevo chiesto di intervenire con forza lunedì scorso, nel corso della riapertura del pronto soccorso di Frattamaggiore, ottenendo la convocazione della riunione da cui è scaturito poi l’accordo, al quale ha contribuito il commissario dell’Asl Napoli, Renato Pizzuti che ringrazio”.

“Ora - conclude Borrelli - l’augurio è che l’iter burocratico che deriva dall’accordo venga accelerato e si arrivi nel più breve tempo possibile all’effettivo aumento dei posti letto, in modo che le attività possano continuare in piena tranquillità”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

Torna su
NapoliToday è in caricamento