VomeroToday

Sopralluogo al Parco Mascagna: le proposte della Commissione Ambiente

La Commissione Ambiente del Comune di Napoli, presieduta da Marco Gaudini, si è recata, nell'ambito del ciclo di sopralluoghi nei parchi cittadini, al parco di via Ruoppolo, per verificarne lo stato di salute

La Commissione Ambiente del Comune di Napoli, presieduta da Marco Gaudini, si è recata, nell’ambito del ciclo di sopralluoghi nei parchi cittadini, al Parco Marco Mascagna di via Ruoppolo, per verificare lo stato di salute dell’area a verde e la situazione degli spazi circostanti.

Accompagnata dalla dirigente del Servizio Verde della Città Teresa Bastia e da Carmela Gargano dell’assessorato all’Ambiente, la Commissione, presenti i consiglieri Felaco e Vernetti (Dema) e Rinaldi (Sinistra Napoli in Comune a Sinistra) e il presidente della commissione Ambiente della Quinta Municipalità Giovanni Greco, ha verificato lo stato di salute del polmone verde collocato al centro tra i due quartieri collinari del Vomero e dell’Arenella.

Duecentomila euro la spesa necessaria, secondo la stima della dirigente Bastia, per ripiantare gli alberi tagliati di recente per motivi di sicurezza, ripristinare il calpestio rovinato in diversi punti del parco e l’erba nelle aiuole. La manutenzione del verde è assicurata dai sette giardinieri assegnati al parco, divisi in due turni, a cui spetta anche la pulizia delle aiuole. Maggiori cure, in considerazione del numero elevato di utenti, richiederebbero i due bagni pubblici collocati al centro del parco.

Diverse le proposte formalizzate dal Presidente Gaudini, a nome della Commissione, al termine del sopralluogo: ripristino dell’impianto di videosorveglianza installato qualche anno fa e ora non funzionante; rifacimento del campetto di basket e dei due campetti di bocce, magari attingendo alle risorse per le attrezzature sportive di quartiere stanziate dall’assessorato allo Sport; eliminazione della copertura in telonato realizzata dagli anziani visitatori del parco dello spazio da loro utilizzato e sua sostituzione con altra copertura adeguata alla protezione da sole e pioggia; destinazione della grande aiuola centrale esterna ad area di socializzazione per cani e di un piccolo spazio interno, prospiciente i giochi per bambini, ad orto didattico.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Presunto terorista in manette: "Soldi per lanciarmi con un'auto sulla folla"

  • Cronaca

    Rifiuti, il ritorno di cumuli e roghi. Intanto parte la prima nave diretta in Spagna

  • Cronaca

    Camorra, spari a San Giovanni a Teduccio: l'obiettivo è un affiliato al clan Mazzarella

  • Cronaca

    "Dormo un po’, svegliami quando arriviamo": la tragedia del piccolo Samuele

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 23 al 27 aprile: continua l'incubo per Elena

  • L'Oroscopo dell'astrologo napoletano Franko Angelone: settimana dal 23 al 29 aprile

  • "Fico e Di Maio napoletani, Salvini occhio al Rolex": bufera sull'editoriale del Giornale

  • Un Posto al Sole, anticipazioni puntate dal 30 aprile al 4 maggio 2018

  • Stash dei The Kolors ricoverato in ospedale

  • Azzurri in partenza per Torino, bagno di folla al San Paolo e a Capodichino

Torna su
NapoliToday è in caricamento