VomeroToday

Fermati 3 giovani writers: scrivevano su scuola Piscicelli

Fermati tre giovani writers che stavano scrivendo sui muri e le vetrate dell’istituto elementare “Piscicelli”. 21,16 e 14 sono le età dei giovani “artisti” che sono stati colti sul fatto dopo l’atto vandalico della notte scorsa e sono stati denunciati

scuola2Nella notte tra lunedì 18 e martedì 19 gennaio una volante dell'Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli che transitava nella zona dell’Arenella ha colto sul fatto tre giovani writers mentre erano intenti ad imbrattare i muri e le vetrate dell’istituto elementare “Piscicelli”.

I poliziotti hanno potuto fermare gli artefici delle scritte con le bombolette dopo essersi accorti che all’angolo di via Ruoppolo, proprio dove sorge la scuola elementare c’erano delle ombre di persone che, attraverso le scale antincendio dello stesso istituto, imbrattavano con della vernice nera le mura del circolo didattico. Avvicinatisi, hanno realizzato che solo due erano intenti a “graffitare”, mentre il terzo li aspettava per strada a custodire un borsone contenente un’imbracatura di sicurezza, dei moschettoni e per finire ben 4 metri di corda.

I tre si erano organizzati proprio per bene, portandosi dietro tutto l’occorrente per raggiungere anche punti non facili della “Piscicelli”. Dunque non un semplice atto di vandalismo di quelli che spesso accadono in molti istituti soprattutto superiori del capoluogo, e non solo, partenopeo.

21,16 e 14 sono le età dei giovani “artisti” che sono stati colti sul fatto dopo l’atto vandalico della notte scorsa e sono stati denunciati per aver danneggiato l’edificio pubblico del quartiere della IV municipalità.
Per il maggiorenne del gruppo a quest’accusa si aggiunge anche quella di resistenza a pubblico ufficiale per aver opposto resistenza ai poliziotti.

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • Sabbia in casa: come liberarsene

  • "I love Ztl", pagina social per il "Lungomare Liberato" di Castellammare

I più letti della settimana

  • Boato a Giugliano, esplode una villetta. Il sindaco: "Due feriti gravi"

  • Muore Annamaria Sorrentino: era precipitata dal terzo piano mentre era in vacanza in Calabria

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Temporeggiava sulla soglia del portone: in manette giovane spacciatrice

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Ischia, sessantenne del Rione Sanità spende 50 euro falsi: denunciato

Torna su
NapoliToday è in caricamento