giovedì, 27 novembre 11℃


Arenella, in manette due persone per tentata estorsione

Gli agenti del Commissariato di Polizia Arenella hanno fermato due uomini, all'interno di un cantiere edile, in seguito ad un'attenta ed approfondita indagine

Mario Parisi 29 aprile 2012

Un anomalo furto, all’interno di un cantiere edile, ha portato agli agenti del Commissariato di Polizia “Arenella” a voler vederci chiaro nella vicenda, fino a portare all'arresto di due persone.

I poliziotti, infatti, all’insaputa del titolare del cantiere e dei dipendenti, hanno effettuato un servizio di appostamento che, nel pomeriggio di venerdì, ha condotto al fermo di polizia giudiziaria per C.C., di 24 anni e A.A. di 31, entrambi pregiudicati, responsabili in concorso tra loro, del reato di tentata estorsione continuata ed aggravata dal metodo mafioso.

Due agenti, un uomo ed una donna, senza destare sospetti, si sono intrattenuti nei pressi del cantiere edile, accertando che nei giorni precedenti due individui avevano imposto di sospendere i lavori. I due, inoltre, erano nuovamente tornati al cantiere, schiaffeggiando un operaio ed imponendo nuovamente la sospensione dei lavori.

Nella tarda mattinata di venerdì, però, alla loro terza visita, hanno avvicinato un operaio e, in quello stesso momento, sono intervenuti i poliziotti che hanno ammanettati i due uomini, uno dei quali dovrà rispondere anche di possesso di un coltello a scatto della lunghezza di 25 cm.

Annuncio promozionale

 

Arenella
arresti
estorsioni

Commenti